Tag Archives: TNT

(t)riciclo

26 Nov

1401943_10151830710408940_1517453174_o

E (t)riciclo fu.


“La creatività unita alla buone pratiche supera ogni difficoltà” scrive Anna Pucci su “La Nazione” del 25 Novembre 2013.


E così nonostante la pioggia, la coincidenza di altri due “eventi”, nonostante il buio, le incertezze e il poco supporto del Comune, sabato 23 Novembre 2013 Gams ha allestito il suo evento per la Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti 2013.


1453317_10202604970394998_1331739528_n

Abbandonata Piazza Aranci per via della pioggia e della manifestazione, che male si legava ai laboratori per i bambini, l’atrio del Comune già occupato dal presidio Rom, (t)riciclo -che ha aspettato per un mese il Patrocinio del Comune- ha trovato posto nelle rampe attorno al Municipio.


1401902_10151830721168940_1034403271_o

La casa reused è stato un esperimento interessante: gli arredi di riuso sono diventati un gioco per grandi e piccini.

sulla notizia2

tubi

biancolaccatolucido su Instagram

La “panchina in  100 sedie” -realizzata con la collaborazione del mercatino di riuso di Cinzia Sbrana, che ringraziamo per l’enorme disponibilità- andava dall’atrio del Comune fino a alla terrazza su via Porta Fabbrica e ha subito suscitato l’interesse dei frequentatori del Palazzo, anziani e giovani, che l’hanno provata e usata con piacere.

1464042_10151828809018940_998790954_n

La macchinine di cartone, realizzate con il materiale gentilmente fornito dai commercianti della zona -davvero disponibili, che ringraziamo- hanno attirato l’attezione dei bambini (e non solo), che si sono fermati per giocare o anche solo per una foto.

dove lo metto

1466119_10151830945533940_210012772_n

1455971_10151830945078940_316732736_n

Il momento più importante è stato il gioco “dove lo metto”, durante il quale si sono sfidati alla raccolta differenziata perfetta dei bambini già davvero preparatissimi.528270_10151830943483940_392678814_n

1441307_10202606973445073_1383244590_n

1457761_10151830947903940_1670275960_n

Ringraziamo la Dott.ssa Camilla Piccinini, del team operativo del Centro di Ricerca Rifiuti Zero Capannori (LU), per il suo prezioso supporto di consulenza durante la fase di organizzazione e di allestimento dell’evento.

1456513_10151830946598940_1133395801_n

I Gams sono attenti alle tematiche ambientali per Statuto, per formazione e per sensibilità personale. I nostri eventi sono realizzati tutti con una grande percentuale di materiali riutilizzati, i materiali di rifiuto sono riciclati in modo corretto.
Alla fine di un evento Gams lo spazio assegnato viene lasciato pulito e nelle condizioni precedenti all’evento.
1393096_10151797911996818_1726222707_n
Per realizzare (t)riciclo Gams ha speso 70 euro, autofinanziati.
1469991_10151830907853940_752742369_n

Vi aspettiamo al prossimo evento.

Ringraziamo: i ragazzi dell’igersmassacarrara, Dorina, Luca, Martina (1 e 2), Matteo (grande e piccolo), Nicola, Stefania, Stefano e tutti quelli che hanno partecipato.

Ph. Nicola Bruschi, Elisabetta Mosti, Silvia Nicoli, Camilla Piccinini.

Park(ing) Day GAMS, Cinzia Chiappini su Antenna 3

28 Set

Park(ing)Day GAMS Marina di Carrara

20 Set

parkingday_gams

Da un semplice gesto proposto a San Francisco nel 2005 da un gruppo di designer, REBAR, ha preso vita un vero e proprio appuntamento annuale a scala internazionale, The Park(ing) Day. Il progetto, che si svolge sempre il terzo venerdì di Settembre, per il 2013 il 20 settembre, in molte città e paesi del mondo, promuove la trasformazione temporanea di spazi destinati a parcheggio in spazi pubblici.
I parcheggi si trasformano in di piccoli parchi temporanei, ospitano installazioni, spazi di relax o di gioco, senza limiti alla creatività, con l’obiettivo di migliorare il paesaggio urbano.
Dal 2005 ad oggi il gruppo REBAR ha creato un sito in cui vengono mappati ogni anno i luoghi in cui il Park(ing) Day viene realizzato, fornendo anche un piccolo manuale gratuito che in 10 punti spiega come rendere efficace il progetto. Il Park(ing) Day non é un gesto di protesta, bensì un modo alternativo e sostenibile per utilizzare il suolo pubblico.
Il sito ufficiale in cui si trovano immagini e in cui sono mappati i luoghi in cui il progetto Park(ing) Day ha avuto luogo e’ il seguente http://parkingday.org/

GAMS, Giovani Architetti Massa Carrara con la collaborazione del Comune di Carrara e il patrocinio dell’Ordine degli Architetti, desidera poter realizzare e celebrare il Park(ing) Day, a Marina di Carrara nel parcheggio di Piazza Ingolstadt, proprio il 20 Settembre 2013, giorno stabilito dall’organizzazione a scala mondiale per la realizzazione dell’evento.
La scelta della location, in accordo con il Comune di Carrara, si inserisce in un percorso di partecipazione cittadina iniziata a Maggio da GAMS con il progetto “4 Chiacchiere per Marina di Carrara”. Con l’aiuto di Luca Rossi, commerciante della zona, e il supporto dell’Assessore Fabio Traversi si è intrapreso un processo di progettazione condivisa con i commercianti e gli abitanti del quartiere. L’obiettivo è quello di comprendere i disagi legati alla qualità e gestione dello spazio pubblico e farsi interpreti delle esigenze dei commercianti e dei cittadini attraverso piccole e temporanee iniziative volte a migliorare, anche temporaneamente, il paesaggio urbano di Marina di Carrara.
Il GAMS Park(ing) Day prosegue il progetto precedentemente iniziato trasformando per un giorno piazza Ingolstadt in un’area di fruizione pubblica e non più in un parcheggio, allestendo un piccolo giardino con materiali che verranno riciclati dopo il loro utilizzo a cura di GAMS.
Saranno presenti: una esposizione artistica a cura di EXP, momenti di intrattenimento ispirati all’importanza della lettura a cura dell’associazione Nati per Leggere e allestimenti curati da Biancolaccatolucido e Knit Café Carrara.
Vorremmo che per un giorno il parcheggio di Piazza Ingolstadt diventasse luogo di incontro di situazioni urbane tra loro diverse che possano ravvivare lo spirito della “citta pubblica” insieme ad altre associazioni che hanno aderito al progetto Park(ing) Day GAMS come EXP, Nati per leggere, Knit Café (allestimento Anna Fabrizi) e Biancolaccatolucido.

Senza Tetto e non solo_ Nouvelle Lune a Marble Weeks

26 Mag

Lo spettacolo dei Nouvelle Lune di ieri sera.
Marble weeks continua e anche Senza Tetto in Piazza d’Armi a Carrara.
Vi aspettiamo.

Senza Tetto_time lapse

25 Mag

direttamente su youtube dove si può vedere la versione HD

L’allestimento di Senza Tetto nel time lapse gentilmente realizzato da BluzzMedia.
Nella difficile fase di montaggio della seduta in breccia capraia, GAMS è stato assistitio dal team di  Zanaglia group.

Si ringraziano ancora l’azienda agricola “La Bura”, Camilla Dell’Amico e Francesco Gabbani.

Marble Weeks continua e anche Senza Tetto, a presto i prossimi eventi.

set up

23 Mag

Ultimi ritocchi.
GAMS

vi aspetta stasera alle 20 in Piazza d’Armi a Carrara per la presentazione di
Senza Tetto

Preparate i vostri smartphone e lettori di codici QR (si ringrazia PLAKin) per accedere al fantastico timelapse del montaggio (si ringrazia Zanaglia group ed in particolare Cristian, Matteo e Bedo), realizzato da BluzzMedia.
Un ringraziamento particolare a Giuliano e Nicola.

Senza Tetto_Zanaglia group

21 Mag

Dalla collaborazione tra Zanaglia group e GAMS nasce una parte importante di Senza Tetto.

Senza Tetto_BluzzMedia

21 Mag

BluzzMedia

http://www.bluzzmedia.com/web/it/

documenterà con un timelapse il setting up di Senza Tetto.

Al contenuto multimediale si potrà accedere attraverso il codice QR.

Senza Tetto

16 Mag

GAMS è lieta di invitarVI alla presentazione di

Senza Tetto

23 Maggio 2012 ore 20 Piazza Gramsci Carrara Marble weeks 2012

“Senza Tetto” è un ambiente “architettonico” realizzato con materiali desueti per l’architettura: le pareti sono stoffa e la struttura portante alberi. Le strisce di stoffa che definiscono le partizioni verticali si intrecciano in modo da esser traslucide in alcune parti ed opache in altre. Lo spettatore che ci si trova davanti percepisce un oggetto completamente chiuso dall’esterno fino a quando non accede al suo interno: qui scopre il temenos (come reinterpretato da Mies), ossia una camera all’aperto, uno spazio elementare che ha come soffitto la variabilità visiva del cielo e delle chiome degli alberi. L’oggetto in questione è un’architettura a volume zero in cui l’archetipo di recinto convive con la spettacolarità della composizione nel contesto in cui si inserisce, che, nel titolo, rafforza la provocazione del suo messaggio.

Si ringraziono:
Zanaglia group
BluzzMedia
PLAKin
Azienza agricola “La Bura”
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: