Tag Archives: associazione culturale giovani architetti massa carrara

Sostieni la tua idea di rigenerazione del territorio

14 Lug

Sostieni la tua idea e partecipa al sondaggio sulla pagina Facebook di GAMS https://www.facebook.com/GAMSgiovaniarch/
Scegli tra i progetti di rigenerazione indicati (5 per Massa e 5 per Carrara) quello che  è più importante per il territorio e per te, quello che  TU, in prima persona, saresti disposto a finanziare.
Parleremo dei risultati in un convegno aperto al pubblico a Settembre e cercheremo di attivare con la Pubblica Amministrazione un civic crowdfunding, una raccolta fondi per un progetto sulla città.

LAN_20160713_MASSACARRARA_37

Un sondaggio per individuare le priorità del territorio su cui costruire un piano strategico degli interventi.
Lo scopo è invertire le fasi di azione:
I fase _ una visione generale ed operativa
II fase_ fundraising

#lascuolaèfinita

10 Giu

Oggi #lascuolaèfinita per gli studenti della Toscana.
Gams in questi ultimi anni è tornato tra i banchi di scuola con i progetti Disegna la tua città e Adotta un’aiuola, ideati per il percorso Realtà Locale, e i Progetti Formativo Didattici CARTONE 3D e GIRACHETIRIGIRA, promossi e finanziati dal Comune di Massa.

IMG_7815

screenshot-www.instagram.com 2016-06-10 17-55-07
Questo ci sembra il momento giusto per raccontarvi quanto tutta questa esperienza ci abbia divertito, formato e reso piene di orgoglio.
Navigare tra le scuole (elementari e medie) mette a dura prova il nostro animo di progettisti: poche scuole sono “progettate” e funzionali, usate nel modo in cui sono state originariamente pensate ed adeguate al mondo in cui vengono usate.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Poi però ci sono le maestre, le prof. e le presidi che spesso fanno un lavoro enorme, che trasformano gli edifici e i parchi, creano spazi dove non c’è nulla, e percorsi dove ci sono ostacoli.
Ci sono insegnanti della scuola primaria che trasformano le pareti delle aule in una racconto continuo, professoresse che infondono la fiducia nel prossimo, il senso del dovere e della cittadinanza, ci sono presidi che rendono tutto questo possible.
Poi -li mettiamo in fondo solo perché vi rimangano ben impressi- ci sono i bambini, i ragazzi, gli studenti che a scuola vanno tutti i giorni e tutti i giorni fanno la scuola: un posto bellissimo pieno di idee, pensieri, disegni, colori e futuro.
Grazie a loro il nostro #backtoschool è stato molto emozionante.

IMG_8164

ADOTTA UN’AIUOLA con la classe II Primaria Rinchiostra  C. Collodi – IC Don Milani

 

IMG_8280

ADOTTA UN’AIUOLA con la classe II b Primaria Castagnola  – IC Massa 6

 

IMG_8776

DISEGNA LA TUA CITTA’ con le classi IIc IIm Scuola secondaria di I grado IC Don Milani

 

IMG_9670

ADOTTA UN’AIUOLA con la classe IId Scuola secondaria di I grado IC Don Milani

 

IMG_7800

CARTONE 3D classe V della Scuola Primaria G. Garibaldi di Ortola IC Alfieri Bertagnini

 

IMG_9197

GIRACHETIRIGIRA le classi IV A e IV B della Primaria Ronchi  T. P. IC Don Milani 

BUONA ESTATE a tutti!

23 Novembre 2013

21 Nov

t_riciclo

Nella giornata di sabato 23 Novembre 2013 in piazza Aranci a Massa, si svolgerà l’evento curato da Gams in occasione della Settimana Europea dei Rifiuti 2013, in collaborazione con il Comune di Massa, con il mercatino del riuso “Niente di Nuovo”e con il Patrocinio dell’Ordine degli Architetti di Massa Carrara.

L’iniziativa toccherà i temi:
# riuso e preparazione per il riutilizzo;
# raccolta differenziata, selezione e riciclo.

Con la consulenza del product designer Camilla Piccinini, componente del team operativo del Centro di Ricerca Rifiuti Zero Capannori (LU), Gams ha progettato una giornata dedicata all’educazione, alla sensibilizzazione alla raccolta differenziata, al riutilizzo e alla buone pratiche verso la riduzione dei rifiuti.

Una parte ludica coinvolgerà i bambini che tutti i giorni vivono Piazza Aranci. Ci sarà un laboratorio bambini+genitori per la creazione di “macchinine” da cartone usato, raccolto con la collaborazione dei commercianti della piazza. Con il gioco “dove lo metto?” si impareranno, invece, i primi rudimenti di separazione dei materiali per il riuso e riciclo.

Il cuore dell’evento sarà un’installazione realizzata dai giovani architetti: la casa reused.
Un alloggio tipo verrà disegnato in pianta, con nastro adesivo sulla pavimentazione. La “casa” sarà poi arredata con mobili ricavati da rifiuti, da oggetti riciclati o riparati.

Con l’aiuto della Dott.ssa Piccinini verranno analizzate qualità e quantità dei rifiuti della vita quotidiana, ad esempio per la preparazione di un pasto elaborato o per il cambio di un bebè, e verranno valutate le materie di largo acquisto e consumo anche rispetto all’impatto che i loro residui (contenitori e imballaggi) hanno sull’ambiente.
L’evento durerà tutta la giornata fino ad un’ora dopo il tramonto, dalle 15 in poi ci saranno i laboratori e gli interventi.


IN CASO DI PIOGGIA si svolgerà nell’atrio del Comune, eventuali altre variazioni saranno comunicate tempestivamente su questo blog: https://gams4youngarchitecture.wordpress.com/ e sui principali quotidiani.

Park(ing)Day GAMS Marina di Carrara

20 Set

parkingday_gams

Da un semplice gesto proposto a San Francisco nel 2005 da un gruppo di designer, REBAR, ha preso vita un vero e proprio appuntamento annuale a scala internazionale, The Park(ing) Day. Il progetto, che si svolge sempre il terzo venerdì di Settembre, per il 2013 il 20 settembre, in molte città e paesi del mondo, promuove la trasformazione temporanea di spazi destinati a parcheggio in spazi pubblici.
I parcheggi si trasformano in di piccoli parchi temporanei, ospitano installazioni, spazi di relax o di gioco, senza limiti alla creatività, con l’obiettivo di migliorare il paesaggio urbano.
Dal 2005 ad oggi il gruppo REBAR ha creato un sito in cui vengono mappati ogni anno i luoghi in cui il Park(ing) Day viene realizzato, fornendo anche un piccolo manuale gratuito che in 10 punti spiega come rendere efficace il progetto. Il Park(ing) Day non é un gesto di protesta, bensì un modo alternativo e sostenibile per utilizzare il suolo pubblico.
Il sito ufficiale in cui si trovano immagini e in cui sono mappati i luoghi in cui il progetto Park(ing) Day ha avuto luogo e’ il seguente http://parkingday.org/

GAMS, Giovani Architetti Massa Carrara con la collaborazione del Comune di Carrara e il patrocinio dell’Ordine degli Architetti, desidera poter realizzare e celebrare il Park(ing) Day, a Marina di Carrara nel parcheggio di Piazza Ingolstadt, proprio il 20 Settembre 2013, giorno stabilito dall’organizzazione a scala mondiale per la realizzazione dell’evento.
La scelta della location, in accordo con il Comune di Carrara, si inserisce in un percorso di partecipazione cittadina iniziata a Maggio da GAMS con il progetto “4 Chiacchiere per Marina di Carrara”. Con l’aiuto di Luca Rossi, commerciante della zona, e il supporto dell’Assessore Fabio Traversi si è intrapreso un processo di progettazione condivisa con i commercianti e gli abitanti del quartiere. L’obiettivo è quello di comprendere i disagi legati alla qualità e gestione dello spazio pubblico e farsi interpreti delle esigenze dei commercianti e dei cittadini attraverso piccole e temporanee iniziative volte a migliorare, anche temporaneamente, il paesaggio urbano di Marina di Carrara.
Il GAMS Park(ing) Day prosegue il progetto precedentemente iniziato trasformando per un giorno piazza Ingolstadt in un’area di fruizione pubblica e non più in un parcheggio, allestendo un piccolo giardino con materiali che verranno riciclati dopo il loro utilizzo a cura di GAMS.
Saranno presenti: una esposizione artistica a cura di EXP, momenti di intrattenimento ispirati all’importanza della lettura a cura dell’associazione Nati per Leggere e allestimenti curati da Biancolaccatolucido e Knit Café Carrara.
Vorremmo che per un giorno il parcheggio di Piazza Ingolstadt diventasse luogo di incontro di situazioni urbane tra loro diverse che possano ravvivare lo spirito della “citta pubblica” insieme ad altre associazioni che hanno aderito al progetto Park(ing) Day GAMS come EXP, Nati per leggere, Knit Café (allestimento Anna Fabrizi) e Biancolaccatolucido.

Immagine

INFO DAY su tirocini e praticantati retribuiti

6 Mar

INFODAY Massa_bassa

11 Novembre 2011 alluvione Massa Carrara

12 Nov

Da pagina Facebook dell’Assessore Lina Coppa:

domani 13 nov ore 9 presso l’ atrio del comune di massa e’ previsto il raduno dei volontari per proseguire nelle attivita’di rimozione del fango dalle zone interessate dall’ alluvione. vestitevi in modo adeguato e se potete portatevi la pala. fate girare x favore.
INFO e NUMERI UTILI:
http://www.comune.massa.ms.it/pagina/emergenza-alluvione-informazioni-e-numeri-utili

– problemi alla rete dei sottoservizi ( fognature, rete idrica ecc.): 0585. 490.249

– problemi di approvvigionamento idrico o alimentare: 0585.490.407

segnalazione pericolo e danni a cose o strutture (pericolo frane, inondazioni ecc.): 0585.490.416

INFO VOLONTARI
http://www.comune.massa.ms.it/pagina/volontari-anti-fango-cercansi

Domani martedì 13 novembre ritrovo dei volontari disposti a collaborare sotto l’atrio del Comune alle ore 9.00. Gli interventi saranno nella zona da Alteta a mare.

 

senza Senza Tetto

1 Giu

Gams vi ringrazia di cuore per avere visitato Senza Tetto.
L’installazione è stata in parte smontata, rimane la seduta in breccia capraia. Senza Tetto esiste ancora attraverso il codice QR su PLAKin, che vi permettera di accedere al time lapse, alle foto, e al concept.

Senza Tetto_Zanaglia group

21 Mag

Dalla collaborazione tra Zanaglia group e GAMS nasce una parte importante di Senza Tetto.

Senza Tetto_BluzzMedia

21 Mag

BluzzMedia

http://www.bluzzmedia.com/web/it/

documenterà con un timelapse il setting up di Senza Tetto.

Al contenuto multimediale si potrà accedere attraverso il codice QR.

Senza Tetto

16 Mag

GAMS è lieta di invitarVI alla presentazione di

Senza Tetto

23 Maggio 2012 ore 20 Piazza Gramsci Carrara Marble weeks 2012

“Senza Tetto” è un ambiente “architettonico” realizzato con materiali desueti per l’architettura: le pareti sono stoffa e la struttura portante alberi. Le strisce di stoffa che definiscono le partizioni verticali si intrecciano in modo da esser traslucide in alcune parti ed opache in altre. Lo spettatore che ci si trova davanti percepisce un oggetto completamente chiuso dall’esterno fino a quando non accede al suo interno: qui scopre il temenos (come reinterpretato da Mies), ossia una camera all’aperto, uno spazio elementare che ha come soffitto la variabilità visiva del cielo e delle chiome degli alberi. L’oggetto in questione è un’architettura a volume zero in cui l’archetipo di recinto convive con la spettacolarità della composizione nel contesto in cui si inserisce, che, nel titolo, rafforza la provocazione del suo messaggio.

Si ringraziono:
Zanaglia group
BluzzMedia
PLAKin
Azienza agricola “La Bura”
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: