Tag Archives: rigenerazione urbana

#lascuolaèfinita

10 Giu

Oggi #lascuolaèfinita per gli studenti della Toscana.
Gams in questi ultimi anni è tornato tra i banchi di scuola con i progetti Disegna la tua città e Adotta un’aiuola, ideati per il percorso Realtà Locale, e i Progetti Formativo Didattici CARTONE 3D e GIRACHETIRIGIRA, promossi e finanziati dal Comune di Massa.

IMG_7815

screenshot-www.instagram.com 2016-06-10 17-55-07
Questo ci sembra il momento giusto per raccontarvi quanto tutta questa esperienza ci abbia divertito, formato e reso piene di orgoglio.
Navigare tra le scuole (elementari e medie) mette a dura prova il nostro animo di progettisti: poche scuole sono “progettate” e funzionali, usate nel modo in cui sono state originariamente pensate ed adeguate al mondo in cui vengono usate.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Poi però ci sono le maestre, le prof. e le presidi che spesso fanno un lavoro enorme, che trasformano gli edifici e i parchi, creano spazi dove non c’è nulla, e percorsi dove ci sono ostacoli.
Ci sono insegnanti della scuola primaria che trasformano le pareti delle aule in una racconto continuo, professoresse che infondono la fiducia nel prossimo, il senso del dovere e della cittadinanza, ci sono presidi che rendono tutto questo possible.
Poi -li mettiamo in fondo solo perché vi rimangano ben impressi- ci sono i bambini, i ragazzi, gli studenti che a scuola vanno tutti i giorni e tutti i giorni fanno la scuola: un posto bellissimo pieno di idee, pensieri, disegni, colori e futuro.
Grazie a loro il nostro #backtoschool è stato molto emozionante.

IMG_8164

ADOTTA UN’AIUOLA con la classe II Primaria Rinchiostra  C. Collodi – IC Don Milani

 

IMG_8280

ADOTTA UN’AIUOLA con la classe II b Primaria Castagnola  – IC Massa 6

 

IMG_8776

DISEGNA LA TUA CITTA’ con le classi IIc IIm Scuola secondaria di I grado IC Don Milani

 

IMG_9670

ADOTTA UN’AIUOLA con la classe IId Scuola secondaria di I grado IC Don Milani

 

IMG_7800

CARTONE 3D classe V della Scuola Primaria G. Garibaldi di Ortola IC Alfieri Bertagnini

 

IMG_9197

GIRACHETIRIGIRA le classi IV A e IV B della Primaria Ronchi  T. P. IC Don Milani 

BUONA ESTATE a tutti!

Annunci

Let’s park!!! Park(ing) Day GAMS – Piazza Ingolstadt- 20 Settembre 2013

27 Set

Immagine

Il 20 settembre, giornata mondiale per la celebrazione del Park(ing) Day, iniziativa firmata REBAR (gruppo di artisti e designer statunitensi), i GAMS in collaborazione con il Comune di Carrara e il patrocinio dell’Ordine degli Architetti della provincia hanno realizzato il Park(ing) Day, a Marina di Carrara in Piazza Ingolstadt, solitamente destinata a parcheggio con sosta oraria.
Il GAMS Park(ing) Day ha trasformato per un giorno il parcheggio, situato in una posizione pressoché nodale e prossima alle strade commerciali di maggiore passaggio da parte di cittadini e turisti, in uno spazio di fruizione pubblica. L’evento è stato organizzato attraverso un allestimento temporaneo curato dai giovani architetti, che ha dato un nuovo disegno alla piazza con pochi materiali e oggetti riciclati e riciclabili come pneumatici riciclati al posto delle sedute, sacchi riempiti di erba al posto dei cuscini, pallet in legno riciclati, e la raccolta di piante portate volontariamente dai partecipanti alla manifestazione.
Immagine
Gli spazi creati all’interno della piazza sono stati cosi occupati dall’associazione Nati per Leggere che ha creato uno spazio dedicato alla lettura delle fiabe per i più piccoli, da BiancoLaccatoLucido con uno spazio dedicato al design e la messa in opera di un piccolo laboratorio artistico con i bambini per la realizzazione di un giardino di girandole di carta e un’esposizione dei prodotti assolutamente hand made di Knit Café che ha allestito uno spazio dedicato all’arte del saper fare … a maglia.
Ancora l’associazione MEA, che si e’ spontaneamente unita alla manifestazione mentre era in corso, con un trucco coloratissimo ha trasformato i bambini in super eroi. Infine per concludere la giornata il gruppo EXP, costituito da giovani artisti, ha realizzato sul posto una macchina di cartone richiamando il simbolo del Park(ing) Day, una macchina assolutamente riciclabile, a zero emissioni.

Immagine

Le persone, inizialmente stupite e alcune anche disturbate, hanno lentamente preso possesso della piazza ed hanno iniziato a sdraiarsi e rilassarsi proprio come in un piccolo parco cittadino; alcuni bambini insieme ai genitori hanno occupato alcuni spazi di parcheggio con dei giochi di gruppo che si erano portati da casa, altri hanno cominciato a giocare con i pneumatici inizialmente utilizzati come sedute o con le bolle di sapone messe a disposizione.Immagine
Tutti i materiali sono stati poi conservati per future iniziative o riciclati per usi differenti: i sacchi sono stati reimpiegati nella vendemmia del giorno successivo da parte di alcuni partecipanti, i pneumatici riconsegnati per essere smaltiti secondo le regole, il tnt in parte conservato e in parte utilizzato per proteggere le piante e cosi via.
Per un giorno il parcheggio di Piazza Ingolstadt, seguendo quasi alla lettera il decalogo del Parking Day, si è trasformato da luogo di sosta a luogo d’incontro di svariate situazioni urbane che hanno ravvivato lo spirito di Marina di Carrara, non solo celebrando quindi un’iniziativa e un’idea condivisa a scala mondiale, l’importanza di spazio pubblico e qualità dello spazio urbano, ma dando una visione alternativa di uno spazio che forse per posizione e conformazione potrebbe avere una destinazione diversa da quella attuale. L’iniziativa ha contribuito infatti a confermare, anche presso l’amministrazione comunale, in particolare nell’assessore Fabio Traversi che ci ha seguito nell’organizzazione, che Piazza Ingolstadt può avere un ruolo diverso nel sistema urbano di Marina di Carrara; la sua vocazione di piazza più che di parcheggio si é resa talmente palese da lasciare qualche spiraglio di novità nelle future scelte dell’amministrazione, soprattutto a seguito della collocazione di un parcheggio molto più capiente nelle vicinanze.

Questa iniziativa a permesso ai GAMS di fare un altro passo in avanti rispetto al progetto “4 Chiacchere per Marina di Carrara”, proprio in ragione del quale si è scelta questa location per il Park(ing) Day. In attesa del prossimo evento, vi invitiamo a cercare le foto del nostro Park(ing) Day sul sito ufficiale http://my.parkingday.org/

Immagine

Foto di Nicola Bruschi e Paola Pavoni

VILLA MASSONI TRA PRESENTE E FUTURO

12 Feb

Sorta nel territorio di Massa intorno al 1600, lungo la strada che portava al Castello Malaspina, posizionata tra castello e il santuario della Madonna delle Grazie, con i suoi 26000 mq tra bosco e giardino, Villa Massoni, nota anche come villa della Rocca, rappresenta un patrimonio storico culturale importantissimo per la città di Massa. Con un imponente portale di accesso ed un ampio viale alberato nel 1637 divenne luogo di rappresentanza della famiglia Cybo-Malaspina, che affidò i lavori di ampliamento all’architetto di corte Alessandro Bergamini, autore dei celebri loggiati, delle balaustre e delle scalinate marmoree visibili in molte foto storiche.

i luoghi del cuoreFoto tratta dal sito www.iluoghidelcuore.it

Come si legge in molti documenti il destino della Villa e del suo immenso parco è stato segnato da continui passaggi di proprietà, legati a fasi alterne di fruizione ed abbandono, dal 1720 al 1843 anno in cui ne entrò in possesso la famiglia Tori di Fezzano, che la diede in eredità alla famiglia Massoni di cui ha mantenuto il nome. Gli ultimi ricordi sull’utilizzo della Villa risalgono agli anni ’70 quando fu usata per svolgere feste di partito in occasione delle quali il parco veniva ripulito e aperto al pubblico.

bingVista aerea della Villa e del Parco – www.bing.com/maps

Oggi è un edificio storico abbandonato in un immenso spazio aperto lasciato al degrado, a pochi passi dal centro storico della citta. Un bene comune, non ostante sia di proprietà privata, da restituire alla città e ai cittadini, per poterne usufruire come luogo identitario e di elevato carico culturale.

_DSC0090

Vista di Villa Massoni dalle mura medievali

Nell’ottica della riqualificazione del centro storico di Massa, della pedonalizzazione delle due piazze principali, Piazza Aranci e Piazza Mercurio, e quindi della restituzione ai cittadini di spazi pubblici urbani, la riqualificazione di Villa Massoni e del parco potrebbe davvero essere un elemento chiave per la rigenerazione urbana oltre che sociale e culturale della città. Uno spazio aperto a contatto col tessuto compatto del centro storico lungo la strada che porta alla Rocca medievale, raggiungibile a piedi, in bicicletta, dove far giocare i bambini, dove portare le persone anziane, dove organizzare eventi culturali.

_DSC0079

Villa Massoni sulla destra, sulla sinistra il parco e la cittá

Il 14 febbraio 2013, giornata solitamente dedicate agli innamorati, sarà anche il giorno in cui saranno resi noti i risultati della VI° edizione del censimento “I luoghi del cuore” indetto dal Fondo ambiente Italiano FAI. Come molti sapranno Villa Massoni, o della Rocca, era inserita nel censimento con lo scopo di classificarsi in una posizione sufficiente a raccogliere i finanziamenti per il suo recupero. Dal 23 Maggio al 30 novembre sono state raccolte circa 18500 firme, auguriamoci che siano abbastanza per poter iniziare un percorso di rinascita di un luogo importante per la città di Massa.

Link:

http://www.massacarraranews.tv/villa_massoni_la_piu_amata_dagli_italiani-2224.html

http://www.ilsitodimassacarrara.it/content/980-il-14-febbraio-la-tanto-attesa-classifica-villa-massoni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: